Vacanze estive
in ,

Vacanze estive in Campania

Alcune delle località per le vacanze estive in Campania, adatte alle famiglie.

Se le vacanze estive in Campania sono ciò che avete in mente siete nel posto giusto!

La Campania, con le sue spiagge, i luoghi storici da visitare e il buon cibo, offre alcune tra le località più belle per delle vacanze estive all’insegna del divertimento e del relax, adatta anche a famiglie con bambini.

Sognate giornate al mare, passeggiate su caratteristici lungomari e visite a suggestivi luoghi la cui storia si confonde con le leggende?
Preparate le valigie e seguitemi in questo viaggio virtuale alla scoperta di alcuni dei posti più belli della Campania.

Campi Flegrei

I Campi Flegrei sono una delle perle della Campania. Un’area in cui storia e mito si incontrano e si intrecciano, la cui bellezza è stata celebrata da poeti, letterati, filosofi.

Dall’alto del lieve poggio che s’avanza sul mare formando il Capo Miseno, si vedono perfettamente il Vesuvio, il golfo di Napoli, le isole di cui è disseminato e la campagna che si distende da Napoli sino a Gaeta; insomma la regione dell’universo ove i vulcani, la storia, la poesia hanno lasciato più tracce. (Madame de Staël)

Il nome Campi Flegrei deriva dal greco phlegraios, (ardente) e rispecchia la natura prevalentemente vulcanica di questo terroritorio. Esso offre non solo meravigliosi panorami, mare e laghi, spiagge, ma anche luoghi di grande interesse storico e archelogico, ideali per delle vacanze estive in Campania.

Bacoli

BacoliIn tutto il territorio dei Campi Flegrei, Bacoli è forse il luogo più adatto per una vacanza all’insegna del relax. Qui tutta la famiglia può godere della vicinanza del mare, della presenza di siti turistici e dell’opportunità di assaporare la cucina flegrea. Famosa per le spiagge di Miseno e Miliscola, Bacoli è facilmente raggiungibile sia con la propria auto, che con i mezzi pubblici. La linea ferroviaria Cumana collega la città di Napoli con i Campi Flegrei, e il comune di Bacoli sta mettendo a punto un servizio navetta gratuito che, nel weekend, darà la possibilità a residenti e turisti di raggiungere facilmente il mare. Il litorale di Bacoli grazie alla presenza di scogliere e della bassa marea, è particolarmente adatto anche ai più piccoli che possono godersi il mare in tutta tranquillità.

La presenza di bed & breakfast e case vacanza sul territorio di Bacoli regala la meravigliosa opportunità di avere, a pochi passi da casa, la spiaggia. Inoltre il comune di Bacoli nasconde anche incantevoli luoghi storici di grande valore archeologico come la Piscina Mirabile, le Cento Camerelle o il Sacello degli Augustali e la Grotta della Dragonara a Miseno.

Baia

Castello aragoneseAncora, nel comune di Bacoli troviamo Baia, località tanto amata dagli imperatori romani come Cesare, Pompeo, Caio Mario e Cicerone. Il nome Baia sembra derivare da Bajos, nocchiere di Ulisse, che probabilmente fu sepolto a Baia.
Su questo mare affascinante e ricco di segreti si affaccia il maestoso Castello di Baia risalente all’epoca degli Aragonesi. L’edificio, che svolgeva la funzione di fortezza militare, sorge su una collina da dove era possibile avere un’ampia visuale di tutto il Golfo di Pozzuoli, fino a Procida, Ischia e Cuma. Oggi il Castello aragonese è sede del Museo archeologico dei Campi Flegrei ed ospita i più importanti reperti rinvenuti nei diversi siti archeologici dell’area flegrea. Chiunque abbia voglia di visitare il Castello non se ne pentirà. I visitatori potranno godere di una vista bellissima e, magari, rilassarsi alla Spiaggia Castello di Baia, situata alle pendici del castello aragonese.

Cuma

Cuma, dal greco Kýmē (onda), fu la prima colonia greca, di cui oggi è ancora possibile visitarne i resti passeggiando per il parco archeologico. L’acropoli di Cuma è un luogo suggestivo e affascinante. Lì è possibile ammirare le mura e i resti del Tempio di Giove, l’Anfiteatro e l’Edificio Termale, ma anche la Cripta romana.

sibilla cumana La vera attrazione è però l’antro della Sibilla Cumana, luogo pieno di mistero e avvolto in una storia mitologica che affascina grandi e piccini.

Pozzuoli

Se sceglierete di trascorrere le vacanze in questi luoghi meravigliosi non può mancare una visita alla città di Pozzuoli. La città fu fondata da un gruppo di profughi greci provenienti dall’isola di Samo che la chiamarono Dicearchia (città del giusto governo). Con l’arrivo dei romani, fu chiamata Puteoli, e diventò una delle città più importanti e ricche della Campania. Oggi è ancora possibile ammirare resti del periodo romano visitando l’anfiteatro Flavio, il Tempio di Serapide (Macellum), il Tempio di Augusto, il Rione Terra.

anfiteatro pozzuoli

Costiera amalfitana

La Costiera amalfitana è sicuramente uno dei luoghi più suggestivi e unici al mondo, patrimonio dell’Unesco dal 1997. Un posto speciale dove la natura ha creato qualcosa di davvero magico che potrà rendere le vostre vacanze indimenticabili.

Amalfi

Uno dei primi posti che vengono in mente è sicuramente Amalfi! Le sue origini, sebbene non certe, risalgono all’epoca romana, e il suo nome deriverebbe da Melfi; quest’ultimo era un villaggio marittimo lucano che fu abbandonato da alcuni profughi romani nel IV secolo d.C.
Repubblica Marinara italiana di grandissima importanza, Amalfi resta ancora oggi un luogo speciale, ricco di storia e di bellezze, il cui centro urbano corrisponde ancora a quello della città medievale.

Ad Amalfi la maggior parte degli hotel e delle case vacanza si trova al centro storico, a pochi passi dalle meravigliose spiagge; per cui è un posto ideale per chi ha dei bambini e non vuole spostarsi troppo per raggiungere il mare. In questo modo si potrà godere allo stesso tempo della bellezza naturale e storica di questa città.

costiera

Ravello

Altra tappa è Ravello, comune famoso per le sue bellezze naturali e storiche. Detta anche Città della Musica, ogni estate ospita il Ravello Festival, dedicato al compositore Richard Wagner. Anch’essa risalente all’epoca romana, Ravello divenne un borgo molto importante a partire dall’839, con la creazione della Repubblica Marinara di Amalfi.
Oltre al centro storico, con la caratteristica Piazza Duomo, e al mare, chiunque decida di visitare questo meraviglioso borgo, può avventurarsi alla scoperta di un vero e proprio gioiello: Villa Rufolo, custode di secoli di storia, leggende e arte. I giardini della villa, dai quali è possibile godere di una meravigliosa vista, contribuiscono a rendere l’atmosfera ancora più magica!

Maiori

Altra ottima soluzione per le famiglie è Maiori, un gioiello della costiera amalfitana la cui origine affonda le radici nel mito. Secondo Plinio l’origine risalirebbe alla dea Maja (“colei che è grande”); in realtà i primi insediamenti risalgono al popolo etrusco, fino a quando poi giunsero i romani.
Al giorno d’oggi Maiori è facilmente visitabile dalle famiglie con bambini per la presenza di un esteso lungomare e del piccolo porto turistico. Se sceglierete di trascorrere le proprie vacanze qui, non ve ne pentirete! Potrete godere di un mare bellissimo visitando la spiaggia (maggiore) di Maiori con la Torre Normanna, la spiaggia (minore) di Erchie e la spiaggia di Glauco. Inoltre la vista del Castello di Miramare (o dei Mezzacapo) vi regalerà una suggestiva immagine, soprattutto di sera.

Palinuro

PalinuroUltima tappa del nostro viaggio è Palinurostazione balneare del Cilento, in provincia di Salerno. Anche in questo caso, la storia del luogo si fonde al mito. Il nome della località è riconducibile all’Eneide, ed in particolare al nocchiero di Enea, Palinuro. Quest’ultimo, tradito dal dio del sonno, si addormentò e cadde in acqua. Raggiunse le coste italiane, ma venne ucciso dagli indigeni. La sua morte fu il prezzo chiesto dal dio Nettuno, in cambio del suo aiuto per condurre in salvo la flotta di Enea sulle coste della Campania.

La località di Palinuro è perfetta per una vacanza all’insegna di lunghe giornate al mare ed escursioni. Le acque cristalline e l’arenile sabbioso del Cilento rendono Palinuro un posto ideale per i bambini. Le spiagge più adatte sono quelle delle Saline, di Marinella e di Arco Naturale, ma anche la famosa Spiaggia del Buondormire. Molto conosciute e visitate per la loro bellezza sono le grotte marine e sottomarine che si trovano attorno a Capo Palinuro, come la Grotta Azzurra e la Grotta d’Argento. Capo Palinuro è un vero e proprio custode di tesori. Il suo ambiente marino incontaminato favorisce la fioritura del corallo rosso.

 

Spero che questo viaggio vi sia piaciuto e che vi abbia aiutato per le vostre vacanze estive in Campania!

 


Tagcloud:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Museo di Capodimonte

Museo di Capodimonte a Napoli: la Reggia e le collezioni

Piazza del plebiscito napoli

Piazza del Plebiscito a Napoli, luogo emblema della città partenopea